nichelatura elettrolitica

Con il termine nichelatura si fa riferimento a un particolare trattamento volto a rendere una superficie più solida in termini di resistenza rispetto ad agenti esterni, e di robustezza.

Il trattamento prevede una lavorazione del supporto di base affinché le sostanze applicate vi aderiscano al meglio e rendano l’operazione della nichelatura efficiente dal punto di vista performativo.

Esistono due principali tipologie di nichelatura, quella chimica e quella elettrolitica: la prima viene essenzialmente utilizzata per vetro e plastica mentre la nichelatura elettrolitica risulta più adatta alla manipolazione del metallo, del rame e del ferro.

Elettrolucidatura

L’azienda CR3, con sede a Torino, vanta una lunga esperienza nel settore dei trattamenti galvanici e della cromatura; da diversi anni ha deciso però di ampliare la già vasta compagine dei suoi servizi, includendovi anche trattamenti di nichelatura e lucidatura elettrolitica.

I trattamenti effettuati dall’azienda vengono svolti da personale competente in grado di seguire con accuratezza ogni fase della lavorazione; diversi sono cicli di bagni ai quali verranno sottoposti i materiali di base, e attraverso i quali verrà depositato elettrochimicamente il nichel sulle superfici.

L’azienda padroneggia perfettamente il campo cui si rivolge e, grazie all’esperienza acquisita negli anni, ha compreso quanto sia importante il procedimento di nichelatura elettrolitica lucida; quest’ultimo è infatti un’operazione conseguente alla nichelatura, che apporta un valore aggiunto alla superficie sia in termini estetici che in termini performativi.

L’obiettivo di tale trattamento è, infatti, quello di asportare le parti di nichel in eccesso, soprattutto in quei dispositivi meccanici particolarmente piccoli, che necessitano di finiture specifiche. 

Share by: